top of page

“Io ti dico: àlzati!”

Terminiamo un anno pastorale con un invito a rialzarci. Dio non ha creato la morte o la sofferenza, ma sappiamo bene che queste esperienze, che purtroppo fanno parte della nostra esistenza e con cui a volte dobbiamo confrontarci, ci destabilizzano, ci spaventano, ci indeboliscono. Alzarsi è un ricominciare, è un invito a ripartire, a credere nelle nostre potenzialità e possibilità.


Sono grato per questo anno pastorale, nonostante sia stato in certi momenti faticoso e pesante. Non sempre i desideri e gli obiettivi si realizzano, ma forse non è neanche questa la cosa fondamentale. Mi accorgo sempre di più che la più grande fatica sono i rapporti con le persone, da cui dipende la leggerezza o la pesantezza del viaggio.


“Àlzati” è un invito a ricominciare con speranza un cammino personale e comunitario, credendo nella bontà delle persone, anche quando ci sono state pietre d’inciampo che hanno rallentato il cammino. Ogni comunità di fede, ogni gruppo, ogni famiglia, ogni persona, sperimenta sempre questa fatica, pertanto nessuno è esentato, nonostante le buone intenzioni.


Insieme al mio grazie a tutti i volontari che hanno dedicato il loro tempo alla nostra Comunità, auguro a tutti un buon tempo estivo, tempo per riposarsi e per fare il punto della situazione, tempo per sé, per Dio e per il creato.

Buone vacanze

P. Antonio

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page