top of page

Rinnovamento nello Spirito

logo rns.png

RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO

Il gruppo del Rinnovamento nello Spirito “Misericordia Domini”, voluto da P. Rino Frigo, è stato fondato nel 1998. Il Rinnovamento nello Spirito è un Movimento Ecclesiale nato dopo il Concilio Vaticano II e appartenente alla grazia di grazia carismatica.

Il Rinnovamento nello Spirito è riconosciuto dalla CEI dal 2002. Dal 7 settembre 2022 esso è riconosciuto anche dalla Conferenza Episcopale Svizzera.

Il gruppo si riunisce per la preghiera ogni giovedì alle 19:30 dopo la Santa Messa.

La preghiera comunitaria, caratterizzata da preghiera di lode, intercessione, invocazione dello Spirito Santo, preghiera di guarigione, liberazione, consolazione e canti.

 

La vita nuova nello Spirito

A partire dalla consapevolezza dell’azione dello Spirito e della grazia battesimale, il RnS propone un cammino di conversione e di vita nuova nel quale riscoprire la potenza dei Sacramenti, l’adesione vitale alla Parola di Dio, l’esercizio dei carismi, la vita fraterna, la testimonianza e la missione.

 

L’uomo nuovo

Nel cammino del Rinnovamento si mette in evidenza la centralità della conversione e del discepolato. La conversione è il punto di partenza, ma resta presente nella vita del cristiano come atteggiamento permanente.

Chi si affaccia per prima volta in un gruppo o in una comunità del Rinnovamento, viene invitato a partecipare al Seminario di Vita Nuova nello Spirito (o battesimo nello spirito), centrato su temi fondamentali quali l’amore di Dio per ciascuno, la necessità di riconoscersi peccatori, l’accettazione della Signoria di Gesù nella propria vita così da lasciare l’uomo vecchio per il nuovo, l’accoglienza dei doni che Dio vorrà elargire (carismi).

 

La preghiera per una nuova effusione dello Spirito

La preghiera per una nuova Effusione dello Spirito è il punto culminante di questo percorso esperienziale che farà pronunciare al fratello/sorella che lo compie un “SI” convinto e consapevole a che lo Spirito santo irrompa nella sua vita. Il Seminario si conclude poi con l’annuncio della chiamata alla santità personale, alla costruzione attiva e partecipe della comunità di appartenenza e alla missione ad extra, comune a tutti i battezzati. Diventa così normale, per l’effusionato, vivere una continua revisione di vita, a partire dalla Parola di Dio, dalla frequenza ai Sacramenti, dalla vita fraterna e dalla testimonianza. In tale prospettiva, tutte le attività all’interno dei cenacoli/gruppi/comunità (incontri, ritiri, settimane di spiritualità e di crescita, gli stessi eventi regionali e nazionali) costituiscono una forma di discepolato.​

bottom of page